Home » INFORMA » Le origini italiane dell’usanza del regalare a natale 2018 con promozione sui corsi on line

Le origini italiane dell’usanza del regalare a natale 2018 con promozione sui corsi on line

Molte usanze e costumi che conosciamo della religione cattolica, come donare regali, l’albero di natale, il maialino di capo danno, Babbo Natale che viaggia con la renna volando e molte altre, hanno le loro origini nella storia e nei riti culturali che tornano indietro nel tempo fino per incontrare le tradizioni di Germani, Celti ecc.

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.355234448619447&type=1&l=c8279f4dac

Senza entrare nei dettagli delle origini di ogni usanza e costume, possiamo dire che la religione cattolica cercava di eliminare questi antichi rituali, da loro definiti pagani. I riti troppo intrinsechi nella cultura, anche sotto minacce, continuavano ad esistere, e quindi si è cercato di interpretarli in un modo da dargli un senso cattolico.

Ovviamente il periodo del solstizio invernale, il 21 dicembre, era uno di questi periodi pieno di rituali. La chiesa cattolica dava cosí un nuovo significato con la nascita di Gesù e con la festa di natale.

“Al solstizio d’inverno, la più scura, più profonda notte dell’anno, la madre della notte (anglosassone: mōdraniht), fa rinascere il bambino solare sotto l’Albero del Mondo. Le ruote dei carri, filatoi, mulini e tutte le altre ruote dovevano fermarsi. Solo alla fine dei dodici giorni sacri, il robusto cinghiale dalla testa d’oro (germanico: Gullinborsti – era l’animale della benevolo Freyr, l’antica dea germanica della fertilità – ) tornava alla ruota dell’anno e la rimetteva in moto.

Oggi, il maiale fortunato fatto di marzapane, che viene donato verso la fine di questa festa del solstizio, nel giorno di capodanno, deriva da questa usanza.

Il vecchio del bosco con la barba bianca, Babbo Natale è venuto, come tutti gli spiriti buoni attraverso l’ingresso fantasma del camino per distribuire la sua benedizione.
Una volta portò con sé il rosso fungo con i puntini bianchi, l’amanita, che permise ai saggi di recarsi al solstizio d’inverno nel mondo dei nani e persino più in profondità, nel mondo degli antenati.

Ricercatori culturali come Christian Rätsch sostengono che Babbo Natale, con il suo manto rosso, non è altro che il dio sciamano Odino/Wotan.

Dal nord germanico alla Siberia e al Nord America, gli sciamani hanno somministrato questo fungo al solstizio d’inverno, nel silenzio della notte più oscura, espandendo la loro coscienza per comunicare con gli antenati. Piccoli funghi amanita fatti di marzapane fanno ancora oggi parte delle festività invernali …” Estratto dal libro “Die alte Göttin und ihre Prlanzen” di Wolf Dieter Storl

Con il 21 dicembre termina dunque il vecchio ciclo, la ruota si ferma ed il 25 nasce/inizia quello nuovo. Fino il 5 Gennaio il velo tra questa realtà e quella psichica è più fine e ci è possibile interagire più facilmente con la nostra fonte.

Con stumenti semplici ed efficaci questa interazione è ancora più facile. Come sostegno vi possiamo offrire i nostri corsi on-line PER OPERATORE AMACA QUANTISTICA
L’operatore Amacaquantistica è un professionista che svolge la sua attività professionale in maniera autonoma e indipendente ai sensi della legge 4/2013 può aprire regolarmente la Partita Iva. È un propulsore di sincronizzazione energetica che agisce all’interno del campo torsionale umano (amacaquantistica). Esso è in grado di stimolare la persona affinché possa individuare blocchi energetici e intervenire attivamente per risanarli.
Quando l’operatore Amacaquantistica s’incontra con il suo interlocutore si genera un campo energetico invisibile; l’operatore funge da Connector tra questo campo e il sistema energetico di coerenza globale. Tale connessione permette da una parte di facilitare l’accesso alla propria guida interiore e dall’altra di risvegliare la nostra naturale attitudine intuitiva che favorisce una maggiore comprensione di noi stessi, degli altri e della realtà. L’attivazione dell’energia intuitiva del cuore è ciò che le persone comuni associano alla voce della propria intuizione. All’inizio dell’incontro non fa altro che rallentare le frequenze della nostra mente con specifiche tecniche che sarà possibile apprendere durante il percorso formativo che permetteranno la sintonizzazione con i sentimenti più profondi del nostro cuore.
L’intervento del suo agire professionale è finalizzato a condurre l’interlocutore ad assumersi la responsabilità della propria energia.
Il corso è articolato nel seguente modo:
1 INCONTRO INDIVIDUALE INIZIALE
10 INCONTRI DI CONDIVISIONE
1 INCONTRO INDIVIDUALE FINALE
3 LEZIONI SPECULATIVE
1LABORATORIO AMACA QUANTISTICA ALL INTERNO DI UN FESTIVAL
COSTO 50 euro pari a crediti per 5 libri on line editi dall gruppo editoriale edizioni efesto
Il corso è aperto a coloro che vogliono intraprendere un percorso di crescita personale e professionale. Si svolge durante la settimana, con durata di 3 ore per ogni singolo incontro, previo colloquio di ammissione con la direzione didattica della scuola.
Sarà rilasciato un Attestato di Formazione Professionale in Operatore Amacaquantistica, valido ai sensi del Decreto Legislativo n 13 del 16 gennaio 2013.  FAI UNA DONAZIONE ALL AUTORE DI QUESTI QUADRI …MATTEO PENNA .. AL IBAN IT 46M3608105138238176838185

 

 


10 regali di Natale per una casa sempre più smart 2019

1)AMACHE VALBONESI con manuale pratico sugli esercizi + amaca professionale per yoga  volo, realizzata SU MISURA solo da stilisti Italiani , testata e con certificato di sicurezza, svariati colori possibile praticare da subito quest’attività. Le nostre amache, testate per la sicurezza, sono legate, usando nodi appositamente scelti, a un paio di anelli in acciaio inossidabile, il che significa che possono essere installate come amache a 1 punto o a 2 punti. Queste amache con imbragatura lUnghe 3,5 m permettono di distendersi completamente per una completa sessione di meditazione, o permettono anche di eseguire una spaccata orizzontale (se siete abbastanza snodati), e la lunghezza di 6 m significa che siete in grado di regolare i nodi su un’ampia varietà di altezze, per adattare l’amaca a qualsiasi parete o soffitto. Queste amache Valbonesi per lo yoga  volo hanno una minima capacità di allungarsi (circa il 10% in tutta la loro lunghezza), che permette all’altalena di sostenervi durante l’allenamento, il che significa che qualsiasi mossa che richiede una sottile fascia di seta lungo la vita o sotto le braccia può essere realizzata in sicurezza.

Tutte le amache SONO USATE NEI FESTIVAL PER FARE lo yoga volante sono state controllate e testate , e hanno un limite di carico di lavoro di 500 kg. Lo yoga Valbonesi è anche un manuale pratico pe ri tuoi esercizi è una fantastica disciplina che ha rivoluzionato il mondo, preferita dallo yogi moderno per la possibilità di un rovesciamento completo e per l’ulteriore supporto che fornisce ad alcune delle pose yoga più complesse, nonché per la possibilità di provare posizioni del tutto nuove. Acclamato come un’incredibile terapia per la postura e il relax, e avendo aspetti in comune con il pilates e lo yoga, le amache per yoga  volo sono perfette per sviluppare forza, flessibilità e per decomprimere la spina dorsale.

E LIBREEIA EFESTO TEL 3294167403

regalare a Natale