Home » INFORMA » Le idi di Cesare versione 2024

Le idi di Cesare versione 2024

L’Occidente ha bisogno della guerra perché i debiti non sono più sostenibili : l’oracolo di Delfi aveva detto che era l’uomo più intelligente della Grecia. Ha cercato di dimostrare che l’oracolo era sbagliato e il processo ha dimostrato che era corretto. Fu processato e condannato a morte perché sapeva troppo. Il mio computer mi ha insegnato molto in geopolitica, negli anni ’80 avevamo una grande banca in Libano e mi chiesero se potevo creare un modello sulla sterlina libanese. Ho inserito i dati nel computer e ne è uscito fuori che il loro paese sarebbe crollato in 8 giorni. Pensavo che ci fosse qualcosa che non andava con i dati. Quando l’ho detto al cliente, mi hanno chiesto quale sarebbe stata la valuta migliore e ho risposto il franco svizzero. Otto giorni dopo iniziò la guerra civile. Ovviamente hanno visto loro stessi il movimento del denaro e sono venuti da me per sapere i tempi. La stessa cosa è successa con un cliente in Arabia Saudita che era un grande spedizioniere. Mi ha chiamato chiedendomi cosa avrebbe fatto l’oro domani perché l’Iran avrebbe iniziato ad attaccare le navi nel Golfo. Quindi, ancora una volta, c’erano informazioni avanzate sulla guerra. Nel 1998 capii come il computer prevedeva tali eventi. A giugno, alla nostra conferenza di Londra, avevo avvertito che la Russia stava per crollare. Il Financial Times di Londra si era intrufolato nel retro della stanza e aveva riportato quella previsione sulla copertina del suo giornale il 27 giugno 1998. La Russia è crollata circa 6 settimane dopo”. …

Qualcuno lo ha soprannominato il “Previsore”, perché questo era il titolo del film biografico che ha contribuito a far conoscere la sua attività in tutto il mondo.

Quelle di Martin Armstrong non sono semplici “previsioni”, poiché le sue riflessioni si basano sul compendio di precise formule matematiche e capacità analitiche. Lo abbiamo intervistato per cercare di comprendere l’attuale contesto geopolitico. Dalla crisi delle democrazie occidentali alla nascita del fronte BRICS, per arrivare a profonde riflessioni sul rischio di un conflitto militare su scala globale, Armstrong interpreta i dati in tempo reale grazie alla sua “visione” diacronica e ad un impegno decennale di ricerca e analisi. Il lavoro di Armstrong ci permette di collegare la conoscenza del passato ai fattori critici del presente. Per tutti questi motivi, le analisi di Armstrong sono preziose per comprendere il presente e orientarsi verso un futuro che appare pieno di incognite e insidie.

Fukuyama sosteneva la fine della storia. Huntington parlò di uno scontro di civiltà. È possibile immaginare una terza via?
La nostra più grande minaccia è il controllo centralizzato; questo è ciò che ha condannato il comunismo. Sono d’accordo con Huntington sul fatto che lo scontro di civiltà si baserà sulle culture e sulla religione principalmente a causa del tentativo centralizzato di imporre una cultura unificata.

Alla fine degli anni Ottanta il modello geopolitico di riferimento era il mondo unipolare, basato sul primato occidentale. Su quali pilastri culturali, militari ed economici si basa il Washington Consensus? È vera libertà?
I militari nei pilastri economici che dominano Washington oggi non hanno nulla a che fare con la libertà. Hanno a che fare con persone che non erano disposte ad accettare il crollo del comunismo. Per cui il nemico è stato trasformato dal comunismo in razzismo etnico.

Con la nascita dei BRICS si può parlare di opzione multipolare? Quali sono i limiti che vedete in questa dimensione geopolitica?
La nascita dei BRICS è stata causata da queste persone che chiamiamo neoconservatori che si sono impegnate nel razzismo etnico e hanno preso di mira la Russia rimuovendola dall’economia mondiale con SWIFT. Ciò ha svegliato molti nel mondo, rendendosi conto che il dollaro veniva ora utilizzato come arma e non era più uno strumento esclusivamente monetario. Le nazioni iniziarono a rendersi conto che se non si fossero conformate ai comandi di Washington, avrebbero potuto essere rimosse da SWIFT. Hanno così diviso l’economia mondiale ponendo fine alla globalizzazione.

Martin : “I governi occidentali hanno bisogno della guerra perché i loro debiti non sono più sostenibili”

Le vostre analisi e i vostri studi sembrano rivelare diverse criticità riguardanti la stabilità del cosiddetto sistema occidentale. C’è una profonda crisi dei sistemi democratici, c’è molta sfiducia verso l’informazione mainstream e soprattutto ci sono “agenti” esterni alle istituzioni (un esempio su tutti è l’attività di George Soros) che sembrano influenzare le scelte dei governi negli Stati Uniti e nell’Europa occidentale. Cosa potrebbe accadere nell’immediato futuro e nei prossimi anni?
È stata propaganda che viviamo in una democrazia. Viviamo sotto le repubbliche, nel qual caso il popolo è rappresentato e non ha diritto di voto su questioni critiche. Le repubbliche sono storicamente la forma di governo più corrotta rispetto alla monarchia o alla dittatura che non possono essere corrotte. In una repubblica tutti i rappresentanti senza limiti di mandato vengono messi in vendita al miglior offerente. Ciò ha provocato il crollo della fiducia nel governo sia in Europa che negli Stati Uniti, che è scesa al di sotto del 30%, il livello più basso dalla Seconda Guerra Mondiale. Agenti esterni come George Soros, Bill Gates, World Economic Forum, spingono agende personali che hanno ulteriormente minato la fiducia nei nostri sistemi. È il governo che decide se fare la guerra oppure no. Alla gente non viene mai chiesto.

Ora, vi invitiamo a fare alcune riflessioni sulla dimensione geoeconomica. Il sistema capitalista globale si basa sull’indebitamento degli Stati sovrani. È una situazione sostenibile? Chi pagherà il conto alla fine?
La crisi del debito sovrano che affrontiamo si è manifestata spesso nel corso della storia. È insostenibile perché i governi agiscono nel proprio interesse personale e amplieranno sempre il debito per mantenere il potere. Storicamente, questi sistemi crollano quando emettono nuovo debito per ripagare quello vecchio, e nessuno è lì per comprare il nuovo debito. Una volta che non possono più continuare a prendere in prestito nuovo denaro, inevitabilmente crollano.

Il tuo modello predittivo si basa su calcoli precisi. I cicli della storia e dell’economia sembrano così rincorrersi lungo l’arco temporale della storia. Se non sbaglio lei ha paragonato il contesto attuale alla crisi e alla dissoluzione dell’Impero Romano. È corretto?
La storia si ripete perché la natura umana non cambia mai. L’Impero Romano non è che un esempio tratto dalla storia dei suoi successi e dei suoi fallimenti. È durato più a lungo di chiunque altro perché non ha imposto norme culturali. I cristiani li chiamavano pagani perché avevano tanti dei. Questo era il prodotto della loro politica di libertà religiosa. Atene aveva Atena, il Nord Europa aveva Thor, quindi non cercarono di cambiare la cultura delle terre che conquistarono. Crearono un mercato comune in cui qualcuno in Gran Bretagna poteva vendere prodotti a qualcuno a Roma. Quindi la libertà di religione, la bassa tassazione, la libertà di movimento e un mercato comune si unirono per creare la Pax Romana.

È ancora possibile evitare un conflitto mondiale su larga scala?
È improbabile che possiamo evitare la guerra mondiale. I governi hanno bisogno della guerra perché i loro debiti non sono più sostenibili. Utilizzeranno la guerra come scusa per il default, come avvenne durante la Seconda Guerra Mondiale. Creeranno Bretton Woods II con la valuta digitale del FMI come riserva.

Papa Francesco parla da anni di una Terza Guerra Mondiale frammentaria. Dal suo punto di vista quanto sostiene il Santo Padre è condivisibile? Quali sono le principali armi di questa possibile Terza Guerra Mondiale?
Credo che avremo una terza guerra mondiale che inizierà frammentariamente con il Medio Oriente, Iran contro Israele, Europa contro Russia, Corea del Nord contro Giappone e Corea del Sud, Cina contro Taiwan. Ma alla fine si fonderanno insieme.

Hai mai sostenuto che la vera ricchezza di uno Stato sono i suoi cittadini? Perché ci siamo dimenticati di tutto questo? Soprattutto, a chi conviene?
La ricchezza di ogni nazione è il suo popolo. Ciò è stato dimostrato con l’ascesa della Germania e del Giappone dopo la seconda guerra mondiale. Questa è l’essenza della “Mano invisibile” di Adam Smith. Ma quelli al governo preferiscono Marx, perché sostiene che lo Stato ha il potere di manipolare le persone. Quindi, i governi lo hanno dimenticato e rifiutano Smith perché Marx fornisce loro più potere.

È corretto affermare che la tua analisi riesce a coprire l’intersezione tra geopolitica, mercati globali e fiducia economica? Puoi spiegarci in modo semplice come funziona il tuo modello predittivo ? A proposito, perché gli hai dato il nome proprio come il filosofo greco?
Ho chiamato il mio modello di computer in onore di Socrate perché l’oracolo di Delfi aveva detto che era l’uomo più intelligente della Grecia. Ha cercato di dimostrare che l’oracolo era sbagliato e il processo ha dimostrato che era corretto. Fu processato e condannato a morte perché sapeva troppo. Il mio computer mi ha insegnato molto in geopolitica, negli anni ’80 avevamo una grande banca in Libano e mi chiesero se potevo creare un modello sulla sterlina libanese. Ho inserito i dati nel computer e ne è uscito fuori che il loro paese sarebbe crollato in 8 giorni. Pensavo che ci fosse qualcosa che non andava con i dati. Quando l’ho detto al cliente, mi hanno chiesto quale sarebbe stata la valuta migliore e ho risposto il franco svizzero. Otto giorni dopo iniziò la guerra civile. Ovviamente hanno visto loro stessi il movimento del denaro e sono venuti da me per sapere i tempi. La stessa cosa è successa con un cliente in Arabia Saudita che era un grande spedizioniere. Mi ha chiamato chiedendomi cosa avrebbe fatto l’oro domani perché l’Iran avrebbe iniziato ad attaccare le navi nel Golfo. Quindi, ancora una volta, c’erano informazioni avanzate sulla guerra. Nel 1998 capii come il computer prevedeva tali eventi. A giugno, alla nostra conferenza di Londra, avevo avvertito che la Russia stava per crollare. Il Financial Times di Londra si era intrufolato nel retro della stanza e aveva riportato quella previsione sulla copertina del suo giornale il 27 giugno 1998. La Russia è crollata circa 6 settimane dopo.

Tra i parametri del vostro modello predittivo rientrano anche eventi imprevedibili, come l’attentato terroristico a Mosca? Un evento tipo “cigno nero” può cambiare il corso della storia e delle relazioni geopolitiche?”
Sì, abbiamo visto i flussi di capitale spostarsi con un giorno di anticipo, fino a una settimana in anticipo nel caso dell’attacco in Israele. I titoli della difesa hanno iniziato a salire anche dopo l’11 settembre, quando il governo ha utilizzato il nostro modello per osservare chi aveva acquistato azioni sulle compagnie aeree nei giorni precedenti. Qualcuno sa sempre quando faranno questo tipo di eventi. E spostano i loro soldi per trarre profitto o per evitare una perdita. Il computer sta monitorando tutto. Non può dirmi quale persona l’ha fatto. Solo che il trasloco sta per avvenire.

I flussi dicono che l europa .. andrà in guerra..

mentre noi pensiamo al 5G .. alle frequenze….

Molto interessante evento a La Spezia con Fiorenzo Marinelli biologo in pensione che ha lavorato al CNR di Bologna e fa riferimento x ciò che afferma anche alle ricerche dell’Istituto Ramazzini… C’è il libro Wireless di Fiorenzo Marinelli già alla seconda edizione ora copertina gialla. Io lo comprai anni fa alla conferenza di Aulla ha la copertina celeste… Ovvio quello attuale più aggiornato…Ho inviato avviso di questo evento a tutti i contatti whatsapp di zona ma veramente pochi si sono mossi… Vuol dire che non avete compreso importanza di riflettere e comprendere veramente cosa sta avvenendo ovunque sul pianeta con intelligenza artificiale che Marinelli ha spiegato bene nella differenza tra elettromagnetismo naturale e quello artificiale e se vo sembra poco alzare la frequenza da 6 a 15 volt metro, sappiate che è già troppo più della metà di 6.. Certo bisogna chiedere alle compagnie telefonia mobile se hanno già iniziato al cambio delle frequenze  alle loro antenne e c’era ieri pure un esponente di un gruppo dei comuni Costa Ligure sopra e sotto Chiavari che sono andati a parlare con tutti i sindaci e senza neppure dice raccogliere firme, hanno spiegato bene di cosa si tratta questo aumento di frequenza x la salute di tutti sindaci compresi x cui dice che abbiano avuto assicurazione  che quei Sindaci non avrebbero cambiato la frequenza. Ciò x capire che gruppi di cittadini in comitati  possono davvero portare una qualità certa che con la calma dovuta ed il rispetto corretto possono intervenire a beneficio di tutta la popolazione che continua ignara a usare apparecchi telefonia mobile senza discernimento soprattutto usandolo in auto, con le cuffiette agli orecchi anche quelle ora di moda wifi w uso costante vedo di cellulari in treno o bus, ed a qualcuno in treno se mi capita davanti chiedo se sono informati che usare questi apparecchi in mezzi in movimento veloce fa si che x tenere il contatto alle antenne il cellulare o smartphone si amplifica al massimo e quindi non fa certo bene alla salute questa irradiazione in più. Sono apparecchi da usare con cautela, meglio stando fermi ed in luoghi non troppo carichi x chi non vuole trovarsi eccessivamente irradiato. ASSOLUTAMENTE non dare in mano questi apparecchi a bambini piccoli x vedere cartoni animati come mi succedeva vedere in bus con mamme poco avvedute… Marinelli dalle ricerche consiglia uso del cellulare non prima di 16 anni al fine non interferisca con lo sviluppo ormonale degli adolescenti…Sono stati messi già 12.000 satelliti starlink della Tesla di Elon Musk che prevede arrivare a 20.000 x scambi internazionali planetari con intelligenza artificiale x la ricerca in medicina o x industrie ecc.. con accordi internazionali fatti già da tempo e si sa pure la Meloni ha accordi con Elon Musk… Quindi bisogna sapere, informarsi e non delegare più la propria salute a chi ne fa soprattutto un business di affari danarosi dicendo offre  posti di lavoro, certo stando 8 ore davanti il monitor di un computer alla meglio collegato via cavo con fibra che ovvio non è wife e quindi non perturbante x il corpo fisico  abituato a elettromagnetismo naturale  con risonanza di natura continua mentre elettromagnetismo artificiale è pulsato con frequenze velocissime  già a   15 che porta il sistema nervoso a lungo andare a stress con vari fenomeni pure di infertilità x chi x esempio tiene acceso sempre l’apparecchio in tasca a livello dei generali..  Peggio chi lo tiene nella tasca interna a livello del cuore.  QUINDI INFORMATEVI E TUTELATE LA SALUTE X BENE VOSTRO E DI TUTTI usando questo apparecchio acceso solo quando serve e poi spengerlo togliendo la connessione dati, mettendo modalità  AEREO checallora non irradia e si riaccende l’ apparecchio con connessione dati e li riprenderà… Usare messaggi ovvio più salutare

siamo in balilea di CESARE,,,

n un’intervista dell’11 maggio 2014, ho spiegato su USAWatchdog che FIDUCIA SUPERA REALTA’  “Fondamentalmente è ciò in cui credi. Ci sono stati tutti i tipi di studi sui fondamentali che dicono che se i tassi di interesse salgono, le azioni scendono. Semplicemente non è vero. Il mercato azionario non ha mai raggiunto il picco dei tassi di interesse due volte nella storia. Se pensi di guadagnare il 25% sul mercato, pagherai un interesse del 10%; ma se pensi davvero che il mercato salirà solo del 10%, non pagherai il 10%. Quindi, è sempre la differenza tra ciò in cui credi e la realtà.

La gente ha perso ogni fiducia nel governo. Si vociferava di un “atterraggio morbido” da parte della Fed, ma la situazione non può più essere controllata dalla banca centrale. Washington sostiene che tutto è stabile mentre le banche continuano a fallire e l’inflazione infuria. Non può esserci stabilità dei prezzi quando è in gioco la guerra. La spesa pubblica ha raggiunto un nuovo massimo, così come le tasse che non vengono conteggiate in nessun importante rapporto di dati. Nel 2014 ho spiegato che tutti i grandi imperi crollano dopo aver accumulato enormi debiti. Le persone credono che l’iperinflazione causerebbe uno scenario del genere, ma il debito è il principale attore. Una volta che il governo accumula un debito enorme, prende di mira i suoi cittadini in modo aggressivo. Questo è ciò a cui stiamo assistendo oggi. eliminare il contante …le mafie senza contanti? Lo spaccio di droga come lo gestiscono, il pagamento del tossicodipendente con carta? Il lavoro in nero che serve molto alle multinazionali specie alimentari, sara pagato con monete tracciabili ? Il traffico di armi, le scommesse, la prostituzione , alcolici, sigarette, ma sopratutto la corruzzione dilagante? i flussi dove andranno..

Allora dove dovresti mettere i tuoi soldi? Nel 2014 ho detto: “Una delle domande numero uno che ricevo continuamente è dove metto i miei soldi? Se le banche potessero prendere quello che vogliono adesso, ci sarebbero bail-in piuttosto che salvataggi. La gente ha paura. Cosa fai con i contanti? Quindi, le persone acquistano cose come immobili e azioni, cercando solo di prelevare denaro dal sistema bancario”. Il denaro intelligente cerca da anni di sfuggire alle banche. Fino a poco tempo fa non vi era alcun incentivo a parcheggiare il denaro nelle banche a causa dei tassi artificialmente bassi. La caccia alla tassazione spinge le persone a fuggire dalle banche. Il calo della fiducia pubblica ha portato tutti a fuggire dal debito pubblico per paura che non venga ripagato.

Modello di fiducia economica della sesta ondata ECM 309.6

Ho anche spiegato che la Fed avrebbe salvato solo i depositi e aveva chiesto alle istituzioni di cambiare i loro modelli. “Tutti sanno che offro consulenza ad alcuni dei grandi istituti in circolazione, e posso dirvi che mi hanno detto direttamente che la Fed è andata da loro e ha detto loro che non sarebbero stati salvati per il trading proprietario. Sarà solo sui depositi. Questo è tutto”, ho affermato. “La Fed è andata in giro a dire loro: ‘ehi, fareste meglio a cambiare i vostri modelli.’ Non pensano che sarà una fuga verso la qualità come prima. Compri titoli a lungo termine (Titoli del Tesoro) e questo ti salva. Non pensano che succederà. È piuttosto interessante. . . . Sembra che i titoli a lungo termine (titoli del Tesoro) finiranno per iniziare a salire”.

Ti sembra familiare la situazione attuale? Le persone si sono spostate dal settore pubblico a quello privato. Siamo ormai nel pieno di un’ondata privata e il pubblico non tornerà al settore pubblico per molti anni a venire. A quel punto, il governo si sarà trasformato in un nuovo modello molto diverso da quello che abbiamo oggi. Il mio avvertimento di 10 anni fa derivava dai modelli computerizzati, che non si basano mai su semplici opinioni e non sono in grado di tenere conto dei pregiudizi.

Quando dico che il computer si sta concentrando su un nuovo obiettivo o data, spesso, dobbiamo semplicemente guardare cosa si svolge su quell’obiettivo per comprendere la previsione completa. Aspettiamo la CONFERMA. Il computer ci darà quel segnale e non ci resta che seguire il flusso. Potrebbe essere peggio che provare a somministrare una medicina per la tosse a 5 anni. Sì, ha un sapore orribile, ma è necessario per la cura. La maggioranza non sarà in grado di effettuare questa transizione grazie alle proprie idee preconcette e ai propri precondizionamenti. Molti piloti che volavano su aerei a elica non avrebbero mai potuto pilotare un jet perché non potevano effettuare la transizione verso un viaggio più veloce che richiedeva tempi di reazione più rapidi. Questo è il tipo di transizione che dobbiamo affrontare. Dobbiamo solo abbandonare ogni pregiudizio e seguire i mercati. Il 7 maggio 2024 ha segnato un importante cambiamento nel panorama geopolitico che garantisce all’orizzonte 3 -7 mesi gravi conflitti sia con la Russia che con la Cina. Confido nelle tendenze in movimento per prevedere il futuro. Come si suol dire, la tendenza è tua amica. per cui :

colpire le basi militari dislocate nei Paesi europei aderenti al Patto Atlantico, in modo da danneggiare le forze armate e gli arsenali della coalizione”.

In Italia di conseguenza i primi “obiettivi a essere colpiti sarebbero senz’altro Ghedi e Aviano, ovvero le due basi sul territorio italiano dove sono stoccate bombe nucleari statunitensi”.

Altri possibili tragici obiettivi in Italia di una guerra nucleare sarebbero “ Vicenza (Caserma del Din e Caserma Ederle), Livorno (Camp Darby), Gaeta, Napoli (Naval Support Activities Naples), Taranto e Sigonella (Naval Air Station Sigonella)”.
Dove scappare in caso di guerra nucleare?

Giusto per rendere l’idea di quale catastrofe sarebbe una guerra nucleare in Italia, le conseguenze simulate dall’Archivio Disarmo sono da far tremare i polsi. “Nel caso di Ghedi – si legge – Si stima che l’esplosione dell’ordigno provocherebbe 450 morti e 3.220 feriti. Per quel che riguarda la base aerea di Aviano, i risultati sarebbero essenzialmente molto simili: in questo caso le vittime provocate dall’esplosione sono quantificate in 710 morti e 2.210 feriti”.

Un attacco nucleare a Napoli provocherebbe circa 21.000 morti e 109.000 feriti, a Vicenza 12.000 morti e 45.000 feriti, a Gaeta 12.000 morti e 5.000 feriti e a Taranto 7.500 morti e quasi 27.000 feriti.

In totale in Italia una guerra nucleare, nel suo primo atto, provocherebbe subito 55.000 morti e oltre 190.000 feriti “come solo effetto delle detonazioni degli ordigni (di natura “tattica” e quindi incomparabilmente più contenuti rispetto agli omologhi strategici) sulle nostre basi militari più importanti dislocate lungo tutta la Penisola, da Nord a Sud”.

Una domanda così sorge spontanea: dove scappare in caso di guerra nucleare? Se le nostre Regioni già hanno fatto scorta di pasticche di iodio – da assumere subito dopo un’esposizione a delle radiazioni -, in Italia a differenza della Svizzera c’è penuria di bunker con i pochi esistenti che sono datati e i meno agevoli e risalenti alla Seconda Guerra Mondiale.

In una situazione del genere non sarebbe facile anche scappare dall’Italia magari per rifugiarsi nell amaca bolla ideata …per vincere alle radiazioni :::

Non possiamo evitare la guerra a questo punto, le élite volevano e avevano bisogno della guerra, immagino che dopo la guerra otterranno tutto ciò che hanno sempre sognato. controllo totale, obbedienza civile di massa, masse controllate dalla piena propaganda. faranno crollare gli esseri umani e li sostituiranno con il transumanesimo… finirà molto male, completamente male per questo pianeta e tutti gli esseri viventi al suo interno convertiranno il pianeta Gaia in un pianeta discarica, e se ne andranno nello spazio con le amache in assenza di gravità… questo il piano …dell elite ..

massaggio in palla
massaggio su palla e campana tibetana ideato da valbonesi
la nostra sede a via bellot 44 roma tel 3294167403 per le uscite

USCITE A VELA GIORNALIERE

USCITE GIORNALIERE IN BARCA A VELA LIGURIA Genova + VENEZIA

Programma di massima delle uscite giornaliere in barca a vela
con massaggio e yoga in amaca Liguria + Venezia
La “giornata tipo” delle gite giornaliere in barca a vela
con massaggio e yoga in amaca inizia con l’imbarco in mattinata seguito da un breve briefing per presentare la barca e introdurre l’equipaggio alle manovre di base della navigazione a vela per poter navigare in sicurezza. Una volta verificato il meteo per definire la miglior destinazione, si è pronti per partire: l’escursione giornaliera in barca a vela prevede una prima fase di navigazione al mattino,
i massaggio aereo e mini corsi di yoga in amaca una sosta in rada per il pranzo e qualche ora di counseling su amaca relax per risolvere tutti i vostri desideri e si concluderà con la navigazione pomeridiana e il rientro in porto al tramonto per l’aperitivo.

Le escursioni giornaliere in barca a vela sono aperte a partecipanti di qualsiasi età ed esperienza, e la formula dell’uscita in giornata le rende un’attività particolarmente indicata per partecipanti alla prima esperienza: se avete paura di soffrire il mal di mare o di non riuscire ad adattarvi facilmente alla vita a bordo, le gite giornaliere in barca a vela con massaggio e yoga in amaca vi offrono la possibilità di provare questa esperienza senza eccessivi vincoli e di apprezzare al meglio il piacere della navigazione. L’attività è aperta sia a singoli iscritti che a gruppi.
Il numero minimo di partecipanti per confermare le escursioni giornaliere in barca a vela è di quattro persone.

Inoltre possiamo creare su richiesta degli itinerari e programmi personalizzati in base alle vostre esigenze, permettendo all’equipaggio di godere appieno della sensazione di libertà che solo l’andar per mare può dare.
Ti è piaciuta l’uscita giornaliera in barca a vela? Perchè non provare allora il week end in barca a vela scegliendo una delle nostre numerose soluzioni.

i miei allievi .. in giro per il mondo ...

Uscite in barca giornaliere nel mare di Roma (Ostia)!

Uscite serali al tramonto con aperitivo!

Lunedi, martedì , mercoledì , giovedì, venerdì   barca a VELA
con massaggio e yoga in amaca !

Corso di
con massaggio e yoga in amaca e corso ancora
fitness in amaca (1 giorno – clicca)

uscita a vela a Roma di un giorno Collegamenti:

delle uscite giornaliere  a vela a Ostia – Roma

Uscite serali con aperitivo

Prezzi delle Uscite a vela di un giorno

Uscita Regalo: Regala e regalati un’emozione!

un’uscita in barca a vela con massaggio in amaca sul boma e yoga della risata è un regalo bellissimo!

Non sei mai salita su una barca a vela?

Vuoi solo goderti un giorno di relax al sole e al vento?

Vuoi imparare la tecnica della navigazione a vela?

Vuoi provare l’emozione di essere al timone di una  barca a vela con massaggio in amaca sul boma e yoga della risata?

Vuoi fare pratica nelle manovre a vela?

 Idea Regalo uscita a velaUn’Idea REGALO ORIGINALE? Regala un’uscita in barca a vela con massaggio in amaca e yoga aereo sulla barca in navigazione!

Insomma, per qualsiasi motivo tu voglia salire su una barca a vela, partecipa alle uscite a vela giornaliere a Ostia della associazione barca a vela con massaggio in amaca sul boma e yoga della risata!

In questa pagina puoi trovare il calendario delle uscite in barca a vela con massaggio in amaca sul boma e yoga della risata a Ostia a breve termine e il tipo di uscita.

Uscita giornaliera a vela di un giorno a Ostia

Le uscite in barca a vela con massaggio in amaca sul boma e yoga della risata giornaliere si possono effettuare nei weekend o nei giorni feriali.

Nella bella stagione le uscite a vela nel weekend si organizzano con preavviso di 2-3 giorni mentre per i giorni feriali, da lunedì a giovedì, si possono programmare con maggiore anticipo.

Il lunedi, martedì , mercoledì , giovedì, venerdì  è il giorno standard delle uscite a vela nei giorni feriali.

Il calendario delle uscite a vela di un giorno riportato sotto viene regolarmente aggiornato.

Se vuoi puoi ricevere gli aggiornamenti delle date sul tuo cellulare tramite whatsapp:

INVIACI il tuo numero ed inserisci il nostro (3294167403 ) nella tua rubrica telefonica (altrimenti il msg non arriva).

Potrai cancellarti in ogni momento.

uscite a vela regalo di un giorno a Roma - OstiaCOSTO DELLE USCITE A VELA GIORNALIERE

Le uscite a vela giornaliere costano 45 euro a persona per la prima uscita (comprendono la tessera associativa) e 35 euro le successive nell’anno in corso.

Senza fare la tessera l’uscita costa 40 euro a persona.

Occorrono almeno 5 adesioni per poter dare conferma, massimo si esce in 8-10 persone + lo skipper-istruttore.

E’ anche possibile uscire un giorno in barca con un proprio gruppo al di sotto del numero minimo di partecipanti e senza altre persone aggiunte: in questo caso concorderemo direttamente un prezzo forfettario. Il prezzo delle uscite a vela a forfait nei giorni feriali è generalmente più economico. Per situazioni particolari offriamo prezzi particolari!

Se ti vuoi aggregare ad altre persone cercheremo noi di formare un gruppo per raggiungere il numero minimo di partecipanti per poter effettuare l’uscita in barca a vela.

Nel periodo invernale il costo delle uscite è di euro 35 per i non soci, euro 30 per i soci.

Uscite a vela giornaliere didattiche

Le uscite giornaliere a vela sono, per chi vorrà imparare la tecnica della vela, anche uscite-scuola: si imparano i primi rudimenti teorici, si può condurre l’imbarcazione al timone e si possono toccare aspetti specifici secondo la propria preparazione ed esperienza. Il tutto nel piacere rilassato della navigazione a vela.

Pranzo al sacco, se le condizioni lo permettono si può organizzare un aperitivo in navigazione oppure dopo essere rientrati all’ormeggio.

Orari delle uscite giornaliere

Orario Invernale: 10:30-15:30 circa

Orario Estivo-2 possibilità: 9:00-13:30 oppure 14:00-18:30

USCITE A VELA CON APERITIVO AL TRAMONTO  (per info e date clicca QUI)

Uscita a vela con aperiivo al tramontoLe uscite a vela con aperitivo al tramonto si effettuano nel periodo estivo (a richiesta anche nel resto dell’anno).

Prezzo Uscita con aperitivo: 25 euro per i soci, 30 non soci.

Imbarco a partire dalle ore 18:00

Un ottimo modo per iniziare il fine settimana nella suggestione del mare al tramonto a vela.

Condizioni Meteo E’ lo skipper-istruttore a decidere se ci sono le condizioni meteomarine adatte all’uscita a vela. La verifica finale delle condizioni presenti è fatta sul posto al momento dell’appuntamento. Nel caso non si esca per meteo avverso nulla sarà dovuto. Nuvolosità o minaccia di pioggia non sono considerati motivi sufficienti per non presentarsi all’appuntamento. In caso di disdetta a meno di 24 ore dall’appuntamento sarà comunque dovuto il 50% dell’importo.

Le uscite a vela si svolgono davanti al litorale romano senza una meta particolare, l’itinerario lo decide il vento! Imbarco al Porto di Roma (Ostia), o dalla vicina foce del Tevere, lato Ostia, il porto naturale di Fiumara Grande.

E’ possibile uscire anche nei giorni feriali. Siamo disponibili ad uscire in barca a vela con massaggio in amaca sul boma e yoga della risata anche nei giorni feriali, con preferenza ai giorni dal lunedì al lunedi, martedì , mercoledì , giovedì, venerdì  (a partire da marzo  indistintamente in tutti i giorni)!

PRENOTA oppure CONTATTACI  3294167403 e organizzeremo insieme.

LE PROSSIME USCITE GIORNALIERE IN BARCA A VELA

un giorno a vela a Ostia – 2019