Home » INFORMA » Massaggio ” TIBETANO” in amaca Valbonesi®  ROMA APRILE
MASSAGGIO SPORTIVO PRE GARA E POST GARA Applicazioni sportive del massaggio A ROMA 26-27 maggio 2018 280 + 30 tessera annuale massaggio spostivo Il massaggio sportivo rientra a pieno diritto fra le principali e più richieste applicazioni del massaggio. Generalmente, viene suddiviso in due importanti momenti e finalità: come massaggio PRE-GARA, o stimolante; e come massaggio POST-GARA, o defatigante (tuttavia esiste anche un massaggio infra-gara). Nel primo caso, l’obiettivo è di porre l’atleta nelle migliori condizioni psicofisiche possibili, attivando al meglio il sistema muscolare, l’apparato cardiocircolatorio e il sistema nervoso. Nel secondo, lo scopo fondamentale è favorire la decontrattura muscolare, la distensione psicofisica, l’espulsione delle scorie prodotte dall’organismo sotto sforzo, ed infine accelerare il recupero dell’atleta. Inoltre, la pratica regolare del massaggio a scopo sportivo-preventivo assicura all’atleta delle prestazioni e delle capacità di recupero ottimali, nonché una minore incidenza di eventuali infortuni. Il massaggio sportivo viene richiesto ed utilizzato, inoltre, in tutte quelle attività e professioni dove è indispensabile un notevole utilizzo del corpo e delle sue funzioni: danzatrici, ballerini, attori e cantanti ne fanno ampio uso, con risultati più che soddisfacenti, si tratti di migliorare le loro prestazioni come di recuperarle al meglio al termine di una performance, tenendo inoltre a bada la tensione nervosa, lo stress, il dispendio di energia psicofisica e le continue pressioni che il loro lavoro inevitabilmente richiede. QUALI SONO I BENEFICI DEL MASSAGGIO SPORTIVO? Il massaggio raggiunge e tratta efficacemente i muscoli “danneggiati” dall’esercizio fisico. Se praticato in modo adeguato, la manipolazione profonda ed esperta stimola la circolazione sanguigna, aumenta il flusso linfatico, scioglie la fibrosi che lega tra di loro le fibre muscolari, riduce gli spasmi muscolari e allevia il dolore. Tutto questo senza far uso di medicinali, senza ricorrere a sofisticate apparecchiature mediche, ma semplicemente con olio e con l’uso appropriato delle mani. Nel caso di spasmi muscolari, in particolare, lo “stretching” non può apportare gli stessi benefici del massaggio; infatti, una buona seduta di stretching potrebbe eliminare alcuni “noduli da spasmo”, ma non eguagliare le potenzialità del massaggio quando si tratta di distendere e recare sollievo alle fibre affaticate dei muscoli. Il massaggio profondo, eseguito con diversi ed opportuni movimenti, separa le fibre l’una dall’altra, distendendo il muscolo nel senso della larghezza, come nient’altro può fare. Il massaggio sportivo esplica almeno otto funzioni diverse: Ottimizza le prestazioni dell’atleta. Previene le lesioni dei muscoli e dei tendini. Riduce considerevolmente la fatica e la spossatezza provocate dall’allenamento, accelerando l’eliminazione di scorie e tossine prodotte dall’organismo sotto sforzo. Elimina gli alti e bassi tipici dell’allenamento. Aiuta a curare le lesioni croniche. Aiuta a guarire adeguatamente le lesioni acute, in modo che le parti colpite non diventino fonte di disturbi continui. Restituisce la mobilità perduta. Elimina gli spasmi muscolari ripristinando le normali funzioni muscolari. PER QUALI SPORT È BENEFICO IL MASSAGGIO? Per qualsiasi sport, dato che il massaggio può restituire al corpo quella forma fisica in cui tutto funziona in modo adeguato. Ovviamente alcuni sport richiedono il massaggio più di altri: coloro che praticano sport faticosi, e in particolare quegli sport che richiedono un pesante allenamento, trarranno maggior beneficio dal massaggio di coloro che si dedicano a sport non faticosi, per ovvie ragioni. Senza frequenti sedute di massaggio, i corridori e gli altri atleti riporterebbero delle lesioni con una frequenza estremamente elevata. Il massaggio fa bene a qualsiasi atleta, a chiunque pratichi uno sport che richieda un’eccellente forma fisica affinché possa dare il meglio di sé. Persino ai golfisti! Il golf, come ogni altro sport, richiede una catena perfettamente sincronizzata di contrazioni muscolari. Se una di queste contrazioni risulta sia pur minimamente fuori fase, può influire sulla precisione con cui il giocatore colpisce la pallina, così come avverrebbe con una mazza leggermente storta. PROGRAMMA di MASSAGGIO SPORTIVO Elementi essenziali di anatomia e fisiologia. Il massaggio sportivo: principi generali e sue applicazioni. Trattamento pre-gara, o stimolante. Trattamento post-gara, o defatigante. Trattamento dei traumi e del dolore. INFORMAZIONI SUL CORSO DOCENTE Roberto Caldari DURATA 1 weekend ATTESTATO Si rilascia attestato A CHI SI RIVOLGE Il Corso è aperto a tutti MATERIALE DIDATTICO INCLUSO DVD più dispensa didattica con le sequenze complete dei trattamenti. ORARIO Sabato ore 9,30/15,30; domenica 9.30/13.30. OCCORRENTE asciugamano, lenzuolino o telo da mare, tuta, ciabatte, materiale per appunti.

Massaggio ” TIBETANO” in amaca Valbonesi®  ROMA APRILE

CORSO SU massaggio AROMATERAPIA OLISTICA, CHAKRA CON APPLICAZIONI TIBETANE in amaca Valbonesi®

Come armonizzare i Chakra in amaca Valbonesi®? Risposta : questo corso che si terrà sabato e domenica   studieremo insieme  come le sinergie tra antiche tecniche orientali e occidentali per fare stare bene le persone che vivono principalmente in città occidentali.

Obiettivo del Corso in amaca Valbonesi® : esplorare i Chakra e i Colori, ascoltando se stessi e percependo gli effetti e le sinergie degli Oli essenziali antiche tecniche tibetane . Comprendere come le essenze possono essere applicate in relazione ai Chakra. Utilizzeremo strumenti creativi per l’apprendimento e per meditare e interiorizzare l’uso dell’aromaterapia.

PRESENTAZIONE & FINALITÀ

Il massaggio con applicazioni tibetane in amaca Valbonesi o Ku Nye è un’antica arte corporea tibetana che unisce il massaggio alla spiritualità.
Spiritualità intesa come la parte più profonda di noi stessi che ci accompagna nella nostra vita sotto forma di pensieri ed emozioni.
Risalente a più di 4000 anni fa la parola ‘Ku’ significa ‘ungere’ e la parola ‘Nye’ significa ‘massaggiare’.
Le tecniche che imparerai per trattare una persona che riceve il trattamento sono quattro:
Ku – Nye – Phyis – Suoni

Nella prima fase chiamata ‘Ku’ imparerai a ungere tutta la persona da trattare utilizzando differenti tipi di oli a temperatura ambiente o riscaldati. Questo prepara energeticamente la parte eterica dei corpi sottili al massaggio e permette un migliore assorbimento delle manovre.
Durante il ‘Nye’ imparerai una serie di tecniche di massaggio in amaca Valbonesi ®  che attraverseranno tutto il corpo sia in posizione supina che prona. Imparerai inoltre tecniche di riflessologia del piede in relazione ai meridiani energetici secondo la visione tibetana dei cinque elementi.
Il Chi o Phyis invece è la terza parte del massaggio nella quale imparerai a eliminare l’olio dalla pelle utilizzando farine di orzo e ceci, lasciando così il corpo in un senso di benessere con la pelle asciutta e purificata.
L’ultima parte che imparerai sarà quella più spirituale, ovvero l’uso della campana tibetana, degli oli essenziali e di tecniche meditative per ristabilire armonia nei piani sottili della persona trattata.
Il massaggio tibetano in amaca Valbonesi ®   solitamente ha la durata di circa un’ora, in questo tempo imparerai a dare particolare attenzione a ognuna delle quattro parti in relazione ai bisogni della persona trattata.
Gli effetti del massaggio tibetano in amaca Valbonesi ®   sono molteplici; i principali sono l’aumento della vitalità; l’eliminazione delle tossine e di sindromi dolorose dal corpo; il riequilibrio di stati come la depressione, ansietà, nervosismo, insonnia; favorisce il drenaggio dei liquidi; rilassa il tessuto connettivale; aiuta in casi di mal di testa; dona un senso di purificazione generale al corpo e alla mente, genera un profondo senso di benessere.

Il corso di massaggio tibetano in amaca Valbonesi ®   è aperto a tutti, sia a chi pratica già, sia a chi desidera avvicinarsi in modo professionale al mondo del massaggio.

PROGRAMMA & ARGOMENTI

Primo  giorno
L’importanza del massaggio in amaca Valbonesi ®   e le energie che stimoliamo. I cinque elementi e i tre umori secondo la teoria tibetana. Importanza del pensiero durante il massaggio. L’ambiente che ci circonda (temperatura, suoni, profumi). L’importanza del contatto iniziale e l’inizio del massaggio. Le quattro parti del massaggio tibetano: Ungere, massaggiare, uso delle polveri, uso delle campane. Il tocco armonico.
Trattamento Ku nye della schiena, collo, spalle, piedi, gambe.

 

Secondo goiorno
Trattamento Ku nye delle braccia e delle mani. Trattamento della parte lombare. Trattamento profondo delle gambe e accenno alla riflessologia plantare. Introduzione ai meridiani del corpo secondo le teoria tibetana. Come trattare i punti sui meridiani e la loro connessione con la parte fisica. Trattamento del viso, spalle, collo da supini. Massaggio in amaca Valbonesi ®    dell’addome e riequilibri. Teoria e pratica del Phyis con farina di ceci e d’orzo.

nor

Terzo step del secondo giorno
Tecniche di massaggio in amaca Valbonesi ®    avanzate. Importanza della psicologia e della comunicazione prima, durante e dopo il massaggio. L’uso della campana tibetana e l’importanza dei suoni in relazione ai corpi sottili. L’importanza degli oli essenziali. La campana tibetana e i sette Chakra, teoria e pratica. Meditazioni e pulizia energetica. Controindicazioni al massaggio in amaca Valbonesi ®   . Verifica finale. Rilascio certificati di partecipazione. (che fortuna ed anche ECM Educazione Continua in Medicina )

I corsi di formazione post-base sono molto importanti e rappresentano un obbligo per gli Infermieri Italiani. Ogni anno i professionisti della salute devono seguire eventi formativi obbligatori e raggiungere 150 crediti nel triennio di riferimento.

ECM chi emette i crediti formativi

ECM previsti per tutte le professioni sanitarie

L’Educazione Continua in Medicina (E.C.M.) è prevista non soltanto per infermieri, ma anche per gli altri profili professionali operanti in sanità.

Cosa sono i crediti ECM?

crediti ECM rappresentano sotto forma numerica il sistema con il quale l’infermiere deve provvedere al proprio bisogno di aggiornamento sotto l’aspetto clinico, organizzativo o riguardante la sanità pubblica.

Questa formazione è essenziale per rinnovare, aggiornare o incrementare il proprio bagaglio di competenze teoriche e pratiche. I crediti ECM hanno valenza per tutto il territorio nazionale anche in caso di accredito regionale del provider.

Come conseguire i crediti ECM sono 50 per i corsi  in amaca valbonesi ?

Le tipologie di attività formative che possono rilasciare crediti ECM sono:

  • Residenziale: tutti quegli eventi che prevedono la presenza fisica del formatore. Fanno parte di questa categoria convegni, corsi, congressi, simposi, workshop, tavole rotonde, corsi di aggiornamento, corsi di addestramento, tirocini e frequenze cliniche;
  • FAD (formazione a distanza): fanno parte di questa categoria i corsi che prevedono formazione tramite testi, audio e video tapes, CD-ROM, on line learning, file audio e include diverse modalità con cui è possibile comunicare con interlocutori localizzati in sedi diverse e che possono partecipare in tempi diversi da quelli in cui opera il docente/formatore. E’ possibile una fruizione individuale o a gruppi dei percorsi formativi e pertanto si distinguono nella FAD almeno tre principali tipologie. La classe virtuale che è centrata sul docente che utilizza il tradizionale metodo di insegnamento frontale, anche se la lezione è trasmessa a distanza e a molteplici pubblici non solo contemporaneamente ma anche in tempi diversi (materiale durevole). L’apprendimento collaborativo in rete che è centrato sul gruppo dei pari, i quali condividono in rete conoscenze, esperienze e competenze. L’autoapprendimento integrato da sistemi di supporto (cartacei, telematici, informativi, etc.) che è centrato sull’allievo il quale utilizza materiali durevoli opportunamente predisposti, seguendo un proprio percorso temporalmente (e anche culturalmente) individualizzato, con o senza la guida e il supporto di un tutor.

 

 

Il programma differenziale :

Presentazione concetti fondamentali sui Chakra in amaca Valbonesi®;

Concetto di Risonanza/Campo morfico/Armonizzazione in amaca Valbonesi®;

il dialogo tra Colori e Olfatto: una via sinergica e integrata;

Analisi di ogni Chakra e della loro relazione con le  amache Valbonesi® e  gli Oli essenziali (per ogni Chakra verranno studiati alcuni oli essenziali da utilizzare nel proprio quotidiano e nelle pratiche olistiche);

Le Forze archetipali e la loro relazione col primo Chakra in amaca Valbonesi®

Esperienza della Gioia e della sensorialità esplorando il secondo Chakra in amaca Valbonesi®

L’individuazione come espressione del terzo Chakra in amaca Valbonesi®

Il tema dei confini e dell’identità

Affettività e Immunità – il quarto Chakra in amaca Valbonesi®

Bilanciamento e armonizzazione
Tatto e Olfatto

Dare agli altri e dare a se stessi

Quinto chakra in amaca Valbonesi®: Ascoltare e comunicare – il circuito dell’ascolto/emissione vocale

Sesto chakra in amaca Valbonesi®: Chiarezza, Visione e Intuizione– immaginario e percezione olfattiva;

Settimo chakra in amaca Valbonesi® : connessione con il proprio Sé per ritrovare una guida interiore.

Cenni sui canali superiori ’ chakra ultra  aprire le porte oltre il 7 chakra  – la relazione tra la mia vocazione  om del gruppo e quella dell utente .

ambienti e Chakra, come i luoghi esprimono aspetti energetici e sottili;

come creare un kit personale di avvio alla pratica dell’Aromaterapia olistica e applicata ai Chakra e al Colore;
                                                                           

                                                                                 ISCRIZIONI E COSTI:

 

AL FESTIVAL DELLA NUOVA FIERA DI ROMA VIA PORTUENSE

PROGRAMMA ABBINATO ALLA FIERA DELL ORIENTE CON IL Docente: Dott Enrico Valbonesi :

Questo appuntamento di primavera è fondamentale per il nostro benessere globale ed evoluzione nella Luce.
Grazie al potere della frutta, del cibo sattvico, del mare ( FIUMICINO ), del sole, delle tisane, delle meditazioni , delle pratiche in acqua DI MARE dello yoga, del qi gong … Nella pineta e nel mare incantato avremo la possibilità di eliminare le tossine fisiche, psichiche, energetiche, che ci impediscono di vivere pienamente e felicemente la nostra vita, riporteremo il valore del sangue al suo giusto valore neutro, gli organi interni al loro giusto equilibrio, rinforzeremo gli organi di senso e renderemo la nostra vita più gioiosa. Da sabato 21 -APRILE fino al 1 maggio  faremo la pratica indiana Shank Prakshalana, lavaggio dell’intestino con acqua e sale e una serie di 16 esercizi che riequilibrano gli organi interni e la postura. Per chi può fermarsi nei giorni successivi in modo ancora più profondo pulizia del fegato , dei reni, dello stomaco milza pancreas, dei polmoni,del cuore, degli organi del senso, e dai metalli pesanti. Ma anche eliminazione delle emozioni negative, dei pensieri disturbanti e dei difetti mentali. Pulizia dell’aura e dei chakra, connessione con Shambala per mettere in luce la nostra natura divina di gioia, amore compassione equanimità, saggezza, consapevolezza, salute, pace ,libertà, beatitudine. Praticheremo e ci divertiremo per attivare il  corpo di Luce
 1 maggio
 CUCINA DEPURATIVA SENZA GLUTINE AYURVEDICA  VEGANA SPIRITUALE,  1 maggio Corso teorico pratico di cucina DEPURATIVA, SENZA GLUTINE, AYURVEDICA E VEGAN ANGELICA , tanta pratica, ricette per un vivere sano, naturale gioioso, è una buona esperienza da godersi al mare e anche imparare piatti a base di piante senza usare prodotti o derivati animali. si introducono le esperienze olistiche come: la macrobiotica, la vegana, l’ayurvedica, il raw food senza glutine, etc. Si pratica insieme e si scambiano idee ed esperienze. La nostra Kayoko spirito della terra nipponica ci condurra’ verso le vette di un mangiare altamente spirituale ma anche altrettanto gustoso e piacevole e salutare.  pratica e la sera mentre gustiamo i deliziosi piatti teoria ma non ci dimenticheremo del mare che la mattina ci attende per bellissime pratiche e bagni salutari e rigeneranti

 

 

ORARIO

sabato 9.30/18;

domenica 9.30/16.00

OCCORRENTE

un lenzuolo singolo, un telo mare o asciugamano grande, tuta e ciabattine, una copertina o un plaid, asciugamano da viso,tuta cotone. Materiale per appunti.

MATERIALE DIDATTICO

due libri del instruttore Valbonesi

 

COSTO

POSTE PAY :poste pay 5333171014757062
codice fiscale fscmpL36s62c573x
foschi maria paola
iban IT83W0760105138238371238375 OPPURE SU PAYPAL :
: https://www.paypal.me/tibetanhelp/99 ,

Lascia un Commento